lunedì 21 gennaio 2013

Venti



Quand’è che una donna può considerarsi vecchia? Quando compie i 40? O i 50? Quando i figli sono più alti di lei? Quando iniziano la scuola superiore o quando diventano maggiorenni? Che dire allora di quando lasciano la decina che inizia per “1” ed entrano nella ventina?


Ecco, questo a me succede domani. Il 22 gennaio il mio Claudio, detto Claudietto da me e Clodis dagli amici, compie 20 anni e vi giuro, ve lo giuro e stra-giuro, che è stato un battito di ciglia, non più lungo di addormentarsi la sera e svegliarsi la mattina.
Un attimo fa era il piccolino che aiutava il nonno a innaffiare le “fagghe” (fragole) e stupiva le maestre dell’asilo con la sua proprietà di linguaggio e le sue conoscenze in moltissimi campi, ed oggi è un bel ragazzo simpatico e un po’ riservato, intelligente (lo è sempre stato!), che insegue ancora il sogno di quando aveva 4 anni, cioè diventare macchinista e guidare i treni su e giù per l’Italia. Magari un giorno salirete su un treno e alla guida ci sarà lui. Se sarà così, state tranquilli, siete in ottimissime mani. Magari sono un po’ di parte, ma so quello che dico.
Auguri Claudietto e goditi i tuoi 20 anni. Buon decennio nuovo, ti auguro che prima di passare al successivo tu abbia realizzato i tuoi sogni, ma non tutti, bisogna sempre avere un sogno da inseguire, anche da adulti :-) E .... forza, ce la puoi fare alla grande!!! Ti voglio tanto bene!! Mamma

PS Nota di servizio: volevo postare una foto di Claudio appena nato ma lo scanner che ho acquistato pochi mesi fa non fa che darmi noie, e ha scelto proprio stasera per smettere definitivamente di funzionare.

14 commenti:

  1. Innanzitutto auguri a Claudio!!! 20 anni!!! Che meraviglia!!! IL mio augurio è di godersi questa età che è fantastica perchè sei abbastanza cresciuto da essere responsabile, ma non lo sei abbastanza e puoi ancora concederti di fare le "stronzate" che si fanno solo a 20 anni!

    Mi ha colpito il tuo "battito di ciglia" perchè è quello che ho pensato (molto più in piccolo) io ieri quando ho scaricato il modulo di iscrizione della streghetta alla scuola materna....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio così carissima, è stato un battito di ciglia, un attimo di distrazione e voilà, sono adulti! L'ho pensato ad ogni compleanno e tappa importante (l'asilo, le elementari ecc.) ma quando raggiungono questa età ti domandi se è proprio vero, o se è lo scherzo di un orologiaio matto. Spero davvero che si goda la sua età, io per ora sono tanto contenta che sia qui vicino a me. Io i miei 20 anni li ho festeggiati in Inghilterra, così come i 21, 22, 23 e 24. Ora capisco quanto deve aver sofferto la mia povera mammina :-( Ma bando ai musi, oggi è giorno di festa!! Grazie davvero, bacio.

      Elimina
  2. Ma sai che mi hai commossa??? (che novità...)
    Tu sarai pure fortunata ad avere un figlio così bravo ed intelligente... ma lui è fortunatissimo ad avere una mamma come te... credimi!!!!
    Detto questo... significa che Ciccio potrebbe comodamente avere un figlio di 20 anni???? Aiutoooooo....
    Un bacione grande a te e tanti auguri al ventenne!!!!!
    Mamma mia... a 20 anni io cominciavo la mia convivenza con il mio ex... mi sentivo tanto adulta... ora guardo i ventenni e mi sembrano dei bambini.... eco forse è qui che capisci che stai invecchiando!!!!

    http://ciccisnestandgarden.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. Hai colpito nel segno. Anche a me lui sembra grande e grosso ma comunque ancora piccolo, eppure alla sua età io ero in Inghilterra da sola da quasi un anno. Come dicevo qui sopra, come sono felice che lui sia qui con me!! Grazie per i complimenti, è facile essere una brava mamma (e io sono ben lungi dall'esserlo!!) quando hai dei bravi figli, ti rendono il compito più semplice :-) Silv.

    RispondiElimina
  4. Massi' essere vecchie non sara' poi cosi' male, no? Io preferisco essere VECCHIA che ANZIANA.... Quando sara' ora... voglio possare direttamente dalla mezza eta' (dicono che oggi e' a 55 anni) a essere dignitosamente vecchia!!!!. Tantissimi auguri a Claudio!!! E un bacio a te cara Silvana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ciccina! Cercherò di diventare dignitosamente vecchia, ma se cammin facendo la dignità si perde e rimane il ridicolo, conto su di te, capito??? Bacione, a presto (questo w-e spero!!!) Silv.

      Elimina
  5. Che bello sentirti parlare così, Vava,
    si sente, nelle tue parole, tutto
    l'orgoglio di mamma.
    Complimenti a te e tantissimi auguri
    al tuo bellissimo ragazzone
    Love Susy x

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susy, sono davvero molto orgogliosa di lui, come l'hai capito??? ;-) Passerò i tuoi auguri, grazie! Silvana

      Elimina
  6. Risposte
    1. Grazie a nome suo, vi ringrazia tutte :-)
      Silvana

      Elimina
  7. Ma noooo ma che vecchia????.. Intanto auguroni a tuo figlio, che possa realizzare tutti i suoi sogni, ma auguri anche a te.. in fondo il giorno della sua nascita è stato un giorno straimportante anche per te!!
    Un bacio
    Annalisa

    RispondiElimina
  8. Hai ragione Annalisa, sai che era una cosa cui non avevo mai pensato finché qualcuno mi ha fatto notare che quando nasce un bambino nasce anche una mamma! Oibò, è vero!!! Grazie mille quindi per i doppi auguri, e ora via, verso nuove fantastiche avventure! Dopo tutto ho un altro figlio che presto, troppo presto, mi regalerà la stessa emozione. In altre parole: ho altre tappe nella vita che mi faranno sentire vecchia ;-) Un bacione e grazie, Silvana

    RispondiElimina
  9. Un battito di ciglia dici?
    Mmm...e se tenessi gli occhi chiusi? O sempre aperti?
    Mamma mia, speriamo di vivere appieno di questi anni...certe volte ho il timore di perdermi tutto lo spettacolo! :)

    RispondiElimina
  10. Mah, ti dirò Diana: col mio secondo figlio, Andrea, gli occhi li ho tenuti MOLTO aperti, visto che lui non dormiva MAI! Eppure anche lui è già grande, proprio stamattina l'ho iscritto alla scuola superiore. Scherzi a parte hai centrato in pieno un pensiero che mi tormenta in questi ultimi tempi: ci sono stata abbastanza nella loro vita? Ho dato tutto quello che potevo? Sono riuscita a trasmettere loro i valori giusti e la giusta carica? In altre parole, sono stata una buona mamma??? Ai posteri l'ardua sentenza, io intanto continuo a crogiolarmi nel dubbio (si sa che noi mamme siamo sempre piene di dubbi). Grazie della visita, l'ho apprezzata tantissimo :-)
    Silvana

    RispondiElimina